23 Gennaio 2016 Published in FAQ Written by 

Frequently Asked Questions (01/2016)

Rate this item
(0 votes)

Domanda 1a:

Come sono definiti i reagenti chimici nell’IMDS e quando devono essere riportati?

Risposta:

I reagenti chimici sono di solito usati nei processi produttivi, ma non sono più presenti nel prodotto finito. I materiali che sono elencati in “Process Chemicals” includono liquidi (ad es.solventi), reagenti (agenti di polimerizzazione) e gas.

Devono essere controllati dove e quando sono aggiunti come sostanza elementare in un MMDS.

Se viene aggiunto l’IMDS genera un avvertimento che deve essere chiuso con un “Yes” prima di continuare

Di conseguenza, i fornitori devono indicare la presenza chimica (con la percentuale che rimane) nell’IMDS, se la quantità è maggiore dello 0,1%. Tuttavia, se la sostanza elementare non è presente nel prodotto finito, il fornitore non obbligato a inserirla nell’MDS.

Il nostro consiglio: osservate sempre queste regole inserite nella Raccomandazione 001.

Domanda 1b:

Quali sono le differenti tipologie di presenze chimiche e come sono indicate nell’IMDS?

Risposta:

Se un reagente chimico rilevabile  è presente nel prodotto finito in una percentuale significativa (come  regola, maggiore dello 0,1%), allora quel tipo di presenza deve essere indicato nell’IMDS. La maggior parte dei pezzi montati sono solidi e non hanno percentuali liquide o gassose contenute, ma c’e un piccolo numero di parti che le ha per particolari utilizzi.

Le definizioni per “Impiego di utilizzo” sono le seguenti:

Uso intenzionale:
Il reagente è presente nel prodotto finale in una porzione significativa (più dell’1%).

Sostanza volatile:
Sostanza volatile che sparisce durante la produzione e non è più presente nel prodotto finale.
Pertanto non dovrebbe essere inserite nell’IMDS

Residuo di reazione:
La  sostanza elementare è presente nel prodotto finale con una percentuale inferiore allo 0,1%

Impurità:
La concentrazione di questa sostanza è bassa (meno dell’0,1%) ed è aggiunta al prodotto finale durante la produzione. Le “impurità” possono sorgere durante la produzione del materiale o del prodotto. Queste sostanze elementari non sono espressamente aggiunte al materiale o al componente. La concentrazione nel materiale è minima (in genere meno dello 0,1%).


Domanda 2:

La passivazione "About water in the passivation process" pubblicata dall’IMDS Committee include anche l’acqua, ma senza alcun avvertimento. Ai  nostri  fornitori  invece la presenza di acqua porta ad un avvertimento. E’ perché un MMDS  pubblicato dall’IMDS Committe non è soggetto a nessun check?

Risposta:

Questo è corretto , I material data sheet pubblicati dall’ IMDS Steering Committee sono esenti dalle procedure IMDS di controllo. In accordo con le raccomandazioni dell’OEM, i materiali che sono prodotti seguendo normative standard e che sono pubblicati dall’ IMDS Steering Committee dovrebbero essere utilizzati in via preferenziale.

L’ IMDS Steering Committee ha pubblicato un numero di materiali da passivazione che possono essere usati.

Attraverso l’uso della parola chiave “Passivation” nella voce di ricerca si avranno i seguenti risultati da scegliere.

Fare attenzione ad inserire i dati correttamente.


Domanda 3a:

Dalla versione 10.0, l’O-ring è accompagnati da un avvertimento, il seguente:

Il fornitore dice che è 100% PTFE. Se pubblico il mio prodotto con l’avvertimento, sarà poi rigettato?

Risposta:

Informatevi circa il materiale, ancora con il fornitore e trasmettete queste informazioni al produttore del materiale. Se il produttore del materiale conferma che il materiale PTFE è  consiste solo di una sostanza elementare, in questo caso PTFE, allora si può passare questa informazione al livello superiore della catena di approvvigionamento. Come regola generale, i materiali composti da una  sola sostanza  di solito sono respinti da OEM.

L’avvertimento si genera in base alla Linea guida 4.4.1 dalla Raccomandazione 001 dell’IMDS:
A polymer material (classification 5.x) should have at least two substances attached to it

Domanda 3b:

Può essere un avvertimento un motive di rifiuto?

Risposta:

Questo non lo si può affermare in modo esplicito. In  questo caso si in quanto le OEM non accettano questa tipologia di materiale senza indagare.

Estratto dalla Raccomandazione 001:
Un errore indica che il tuo material data sheet contiene qualcosa di non permesso. Non è più possibile procedere oltre senza rimuovere l’errore
A causa dei nuovi requisiti nell’IMDS, quello che una volta era possibile con i precedenti data sheet  nelle precedenti versioni, adessso non soddisfano più i requisiti e devono essere pertanto aggiornati.
Un avvertimento vuol dire che l’MDS potrebbe non essere accettato da tutti i clienti. Si può continuare senza rimuovere l’avvertimento – ma è possibile che questo MDS potrebbe essere accettao dal cliente nonostante l’avvertimento – ma è anche possibile che l’MDS non sia accettato dal prossimo utente nella catena di fornitura
A causa dei nuovi requisiti nell’IMDS, un MDS che non conteneva precedentemente nessun avvertimento nel processo di controllo, può averne ora.


Domanda 4:

Nel 2011, ho partecipato ad un vostro costo a Graz  e tutto ciò che ho imparato mi è servito fino ad’ora. Tuttavia, adesso ho un problema particolare che non sono in grado di risolvere da solo.

Lo scopo è quello di non mostrare semilavorati in particolare al cliente.
Posso creare o inviare una struttura FBOM ((Flat Bill of Material) per questo normale componente “regolatore di pressione” con diverse parti e sottonodi?

Risposta:

Potrebbe essere che la soluzione con la struttura FBOM non sia più applicabile. Mi potreste aiutare qui?

Per gli ultimi due anni, il metodo FBOM non è più desiderato dalle OEM e ed è solo permesso come eccezione nel caso di cablaggi complessi e di circuiti stampati.

Sembra purtroppo che tu non abbia altra scelta che lavorare con la distinta base e riportarla sul sistema IMDS.


Domanda 5:

Come è possible pubblicare registrazioni pulite di (nuovi) materiali metallici nell’IMDS che non sia rifiutato da nessuno?

Risposta:

Ti puoi sempre rifare agli IMDS dei materiali del comitato per pubblicare i materiali. A prescindere dal fatto che si stia utilizzando un materiale completamente nuovo, questo metodo può essere utilizzato solo dopo un’accurata ricerca.

Prima di tutto, bisogna  accertarsi con lo standard material number, lo standard o se necesssaria, la classificazione, se un tale materiale o uno molto simile già esiste nell’IMDS, e  pubblicato dalle sole tre fonti affidabili per i materiali:

  • IMDS Steering Committee, ID 423
  • IMDS Committee/ILI Metals, ID 18986
  • Steel and Iron List, ID 313

Possibili risultati:

Nonostante la ricerca ad ampio spettro, non si trova alcuna registrazione della pubblicazione del materiale da fonti ufficiali.
Ma in questo non sarebbe possibile…..? Si esattamente! Si può sempre inviare una richiesta di pubblicazione di un nuovo materiale, come ad esempio si può chiedere di pubblicare una nuova sostanza elementare.
Tuttavia solo pochi utilizzatori sanno come richiedere di pubblicare un materiale

Considerando che c’ è una funzione per richiedere direttamente la pubblicazione delle sostanze di base all’IMDS, una richiesta per la pubblicazione dei materiali deve essere sottoposta invece  all’Help Desk IMDS.

 

Read 3097 times
Last modified on Mercoledì, 25 Maggio 2016 09:04

Address

Waschweg 3, 61276 Weilrod, Germany 
E-Mail: info@imds-professional.com  
Tel: +49 60 83.91 30-30
Fax: +49 60 83.91 30 930

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.