21 Aprile 2016 Published in Argomenti speciale Written by 

Chinese Due Diligence Guidelines e CAMDS

Rate this item
(0 votes)

Nell’ultimo numero, abbiamo trattato l’argomento del CAMDS come servizio offerto da noi. Vi abbiamo informato che molti clienti ci stanno chiedendo supporto in quest’area. Adesso, la Chinese Due Diligence Guidelines per un responsabile approvvigionamento di minerali è stata pubblicata a Dicembre 2015. Questo è un motivo in più  per noi per trattare nuovamente questo argomento e informarvi.

Che cos’è la Due Diligence Guidelines?
In questi anni, la Cina è diventata consapevole della responsabilità delle compagnie nei confronti di ambiente e diritti umani. Oggi, comportarsi in maniera responsabile su ambiente e diritti umani e prendere appropriate misure, alla fine è un importante fattore competitivo, dal momento che i consumatori si aspettano questo e guidano le loro azioni su questi presupposti. In collaborazione con l’UN e basandosi sulle linee guida OECD sui doveri per una catena di fornitura dei minerali responsabile da paesi in conflitto e aree ad alto rischio, il CCCMC (China Chamber of Commerce of Metals, Minerals and Chemicals Importers & Exporters) ha scritto un’appropriata linea guida per la pratica degli obblighi per le compagnie Cinesi. I risultati di una consultazione pubblica così come le opinioni espresse dalle organizzazioni industriali e la scelta di beneficiari in Cina è stata anche incorporata in questa linee guida

L’obiettivo è allineare gli obblighi per le compagnie cinesi con gli standards internazionali. Saranno applicate da tutte le compagnie cinesi che estraggono, usano, trasportano o smerciano risorse minerali e prodotti correlati così come tutte quelle che sono impegnate in qualsiasi punto della catena di fornitura dei minerali. Le compagnie che usano altre risorse naturali sono altresì tenute a rispettarle. Tuttavia l’implementazione iniziale avverrà su base volontaria.

Il termine “Compagnie cinesi” si riferisce in questo caso a istituzioni legali (commerciali) che sono registrate in Cina, o compagnie straniere (incluse le sussidiarie) che sono completamente  o per la maggior parte possedute da istituzioni cinesi.

Obiettivi e vantaggi delle linee guida
Le linee guida sono fatte per aiutare le compagnie sul rispetto dei regolamenti, così come per identificare ed evitare il rischio di contribuire a conflitti e abusi sui diritti umani. I cosiddetti conflict minerals (3TG, Dodd-Frank Act) e il Kimberley process sono menzionati qui ad esempio. Generalmente, il termine “risorse minerarie” si riferisce a tutte le tipologie di risorse minerali e i loro relativi prodotti ( ori ,miscele, metalli, derivati e sottoprodotti). Inizialmente tuttavia ,i CCCMC renderà prioritarie le catene di fornitura di oro, stagno,tungsteno e tantalio così come i loro prodotti.
I vantaggi nell’implementare le linee guida sono:

  • Incrementare l’abilità per andare incontro alle aspettative dei clienti e dei mercati nel rispetto di una fornitura di risorse minerarie responsabile.
  • Una migliore comprensione, gestione e archiviazione della catena di fornitura dei minerali, per consentire un processo decisionale nelle strategie di ricerca  più consapevole e strategico
  • Aumentare la reputazione delle compagnie partecipate e più in generale dell’industria cinese
  • Meno interruzioni nella catena di fornitura causate da conflitti o crisi di governance
  • Provvedere ad una guida  per le compagnie che vogliono intraprendere delle risorse naturali oltre che di quelle minerarie.

Tuttavia, la dimensione della dovuta diligenza che dovrà essere appropriata dipende da circostanze individuali ed è influenzata da vari fattori come la dimensione della compagnia,il settore o la natura dei prodotti o i servizi sviluppati, il ruolo della compagnia nella catena di fornitura e quali rischi sono prevalenti nella catena della fornitura. Queste linee guida includono protocolli di controllo specifici per la ricerca e materiali supplementari nell’allegato, che provvederà a guidare le compagnie su come rispettare il tutto con la  dovuta diligenza.
I 5 passi delle linee guida sono:

  • Stabilire un sistema di gestione del rischio forte.
  • Identificare e valutare il rischio nella catena di fornitura
  • Progettare e implementare una strategia per reagire ai rischi identificati
  • Effettuare controlli indipendenti, di terze parti per identificare i colli di bottiglia nella catena di fornitura..
  • Report sul processo e risultati della gestione del rischio sulla catena di fornitura

Clicca qui per accedere al dettagliato Chinese Due Diligence Guidelines in formato pdf.

Inserimento dei materiali per il mercato cinese
Il CAMDS (China Automotive Material Data System) fu introdotto all’inizio del 2012. In linea di massima è  la versione cinese dell’ IMDS, un esempio di piattaforma via web per l’industria automobilistica. Dall’introduzione del CAMDS, le OEM cinesi vorrebbero completare il tutto con i requisiti  per il riciclo ed il recupero (Chinese ELV) per i prodotti automobilistici. Dal 2017 la percentuale di recupero dei veicoli cinesi e dei veicoli importati in Cina dovrebbe raggiungere i canoni internazionali. Questo implica che la percentuale di recupero di tutti i veicoli lavorati dovrebbe essere del 95%.

CAMDS vuol dire garantire che i  requisiti numerici di riuso richiesti sono rispettati e che anche le sostanze proibite non siano usate o il loro uso  ristretto. Inoltre assicura che il riciclaggio delle parti automobilistiche cinesi è migliorato. Come per l’IMDS, il CAMDS presenta una soluzione con la quale la composizione chimica delle parti automotive può essere tracciata attraverso l’intera catena di fornitura. Similarmente nel CAMDS, divieti e restrizioni sulle sostanze elementari, come descritto nell’Allegato II dell’ELV, per piombo, mercurio Cr 6+ e cadmio devono essere descritti.

CAMDS è maggiormente vincolante sui suoi member (OEMs). Questi membre decidono se i dati dei loro fornitori devono anche essere inseriti qui.

Al tempo dell’introduzione del sistema (2009), erano membri del  CAMDS Steering Committee del 15 OEM ; tre di loro sono joint ventures (SGMW = SAIC + GM + Liuzhou Wuling, Dong Feng Motor = DFAC + Nissan, DPCA = DFAC + Citroen).

La maggior parte dell’OEM in Cina (ce ne sono approssimativamente 100, insieme a 20.000 e 30.000 fornitori) ha nel frattempo stabilito un comitato di gestione collettivo, che è responsabile per l’impostazione, l’operatività,il servizio e la manutenzione del CAMDS.

Se sei un fornitore automobilistico in Cina, ti potrebbe essere richiesto di inserire le schede dati dei materiali nel CAMDS. Per questo, ti sarà richiesto una conoscenza del database. Le funzionalità del Chinese material data system sono similari a quelle dell’IMDS. Tuttavia,è concepito in qualche parte in maniera differente e richiede una procedura leggermente diversa.

Webinar

Nei nostri 120 minuti dal vivo del webinar: "CAMDS – Overview and Introduction", vi introdurremo all’uso del CAMDS e vi spiegheremo le funzioni più importanti per te. Ti puoi registrare via mail a anmeldung@imds-professional.com o compilando il nostro form on line.

CAMDS Service

Hai bisogno di consigli sul CAMDS o aiuto per usarlo? Vorresti esternalizzare tutte le attività correlate al CAMDS? Saremmo lieti di assumerci queste attività per te. Contattaci senza problemi.

Phone: +49 6083 9130-27
Email: bjoern.werkmeister@imds-professional.com

Read 2803 times
Last modified on Giovedì, 19 Maggio 2016 10:31

Address

Waschweg 3, 61276 Weilrod, Germany 
E-Mail: info@imds-professional.com  
Tel: +49 60 83.91 30-30
Fax: +49 60 83.91 30 930

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.