08 Aprile 2019 Published in Argomenti speciale Written by 

RoHS - Direttiva UE con conseguenze di vasta portata per l'industria

Rate this item
(0 votes)

Sebbene l'industria automobilistica non sia direttamente interessata da questa direttiva, molte imprese forniscono anche il settore non automobilistico. Molte sostanze soggette a restrizioni dalla direttiva RoHS rientrano già in altre normative, come l'allegato II della direttiva ELV (End-of-Life Vehicles Directive) o REACH. Ciò significa che difficilmente esiste un'industria che non è interessata dalle restrizioni sulle sostanze. Vi sono differenze nella gestione delle eccezioni e nelle segnalazioni.

Un piccolo diagramma ha lo scopo di illustrare le interrelazioni:

RoHS it

Cosa significa RoHS?

RoHS è una direttiva UE e l'abbreviazione di Restriction of Hazardous Substances. Questa direttiva serve a limitare l'uso di alcune sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. L'obiettivo è ridurre il contenuto di sostanze nocive e quindi proteggere l'uomo e l'ambiente e migliorare il riciclaggio. La prima direttiva RoHS 2002/95/CE è stata più volte rivista e la direttiva RoHS 2017/2102/UE è in vigore dal 2018. La versione completa con tutti gli allegati è disponibile qui.

Le seguenti 10 sostanze sono soggette a restrizioni a norma RoHS:

  • Piombo (0,1 %)
  • Mercurio (0,1 %)
  • Cadmio (0,01 %)
  • Cromo esavalente (0,1 %)
klammer elv en 
  • Bifenili polibromurati (PBB) (0,1 %)
  • Eteri di difenile polibromurati (PBDE) (0,1 %)
 
  • Ftalato di bis(2-etilesile)ftalato (DEHP) (0,1 %)
  • Butilbenzilftalato (BBP) (0,1 %)
  • Ftalato di dibutile (DBP) (0,1 %)
  • Ftalato di diisobutile (DIBP) (0,1 %)
 klammer reach

La concentrazione massima ammissibile in materiali omogenei in percentuale in peso è indicata tra parentesi.

L'allegato II elenca le sostanze soggette a restrizioni, modificato da ultimo il 31 marzo 2015 (direttiva delegata 2015/863/UE). Le modifiche sono valide dal 22 luglio 2019; per i dispositivi medici è prevista una proroga fino al 2021. L'allegato III fornisce un quadro dettagliato delle esenzioni e della loro scadenza.

Nel 2011 sono state introdotte la marcatura CE e la valutazione della conformità. Ciò significa che i produttori devono rilasciare una dichiarazione di conformità UE, apporre una marcatura CE sulle apparecchiature, garantire la conformità permanente e adempiere a determinati obblighi di documentazione e di informazione.

Anche i paesi al di fuori dell'UE hanno ora introdotto normative analoghe, come la Svizzera e il Liechtenstein (Chemicals Risk Reduction Regulation), la Cina (la cosiddetta China-RoHS) e la Corea del Sud (la cosiddetta Korea-RoHS).

Chi è stato colpito?

Secondo l'allegato I, la direttiva RoHS riguarda tutte le aziende che producono le seguenti apparecchiature o parti di esse:

  1. grandi elettrodomestici
  2. piccoli elettrodomestici
  3. apparecchiature informatiche e di telecomunicazione
  4. dispositivi per l'elettronica di consumo
  5. apparecchi di illuminazione
  6. strumenti elettrici ed elettronici
  7. giocattoli e attrezzature sportive e per il tempo libero
  8. apparecchiature mediche
  9. strumenti di monitoraggio e controllo, compresi gli strumenti di monitoraggio e controllo nell'industria
  10. i distributori automatici
  11. altre apparecchiature elettriche ed elettroniche che non rientrano in nessuna delle categorie già menzionate

Aiuto per l'implementazione

Saremo lieti di assistervi con la nostra esperienza e di offrirvi una consulenza RoHS personalizzata. Risponderemo a tutte le vostre domande sulla direttiva e vi aiuteremo ad ottimizzare i vostri processi interni, se necessario, e vi aiuteremo a sviluppare la documentazione appropriata. Offriamo corsi di formazione sotto forma di seminari e webinar, sia pubblici che esclusivi per la vostra azienda. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il nostro sito web all'indirizzo www.compliance-professional.eu.

Read 1352 times
Last modified on Lunedì, 08 Aprile 2019 13:22

Address

Waschweg 3, 61276 Weilrod, Germany 
E-Mail: info@imds-professional.com  
Tel: +49 60 83.91 30-30
Fax: +49 60 83.91 30 930

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.